Daje Renzo

Non capita tutti i giorni di avere un amico citato sul giornale. In positivo,  per giunta.

L’insofferenza verso i simboli del Carroccio spalmati nelle città e nei paesi del Nord – nell’arredo urbano, nelle piazze, sulle strade, sui ponti, sui mezzi dei servizi sociali e sui notiziari dei Comuni, persino nelle scuole – è aumentata di pari passo con la loro diffusione. Una settimana dopo Venezia, per solidarietà con i manifestanti aggrediti dai leghisti e per esprimere il suo dissenso nei confronti del sindaco di Adro, c’è stato un sindaco che è addirittura salito sul tetto di casa per issare il tricolore su un pennone.

È Renzo Galletto, primo cittadino di Montalto Dora (Torino): all’insolita iniziativa ha assistito tutta la giunta comunale e qualche cittadino. “Sono profondamente indignato: cinque ragazzi che esibivano il tricolore in opposizione alla festa della Lega sono stati perseguiti come soggetti provocatori. E un sindaco ha voluto affermare che prima viene la sua appartenenza politica e poi la sua funzione istituzionale”.

Da Repubblica.it

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: