Vacationer's digest

E ancora una volta sono al gate… Dovrei iniziare ad arrivare meno in anticipo.
La vacanza, come ogni cosa, ha stimolato riflessioni, alcune delle quali meritano di finire sul blog.
Anche se una o due meriterebbero un post dedicato, già so che i prossimi saranno giorni isterici e pertanto avrò poco tempo per scrivere. Quindi, per ora, li teniamo così in una specie di antologia. Poi dio provvederà.

Iniziamo con l’attualità.
L’aspetto più disturbante della vicenda Feltri-Boffo-Bertone-Berlusconi-Perdonanza è stata secondo me trascurata dalle cronache (scarne) e proprio per questo ammanta il tutto, già squallido, di una luce particolarmente malsana. Il Giornale, che io sappia, non è un organo di partito, ma, in tutta la vicenda, è stato implicitamente considerato come tale: in un mondo "normale", a nessun titolo l’uscita di notizie di qualsiasi tipo (vere o false, tristi o allegre, documentate o bufaline, ecc.) dovrebbe in alcun modo avere effetto sui rapporti politici o, peggio ancora, diplomatici… Sulla carta almeno il Giornale non è Berlusconi, ma il fatto che tutti implicitamente lo ritengano tale e che nessuno dica niente in proposito, vuol dire che si cominciano a dare per scontate delle cose che scontate non dovrebbero essere… Non so a voi, ma a me non piace.

La seconda riflessione è antica e sterile.
Il fatto che si debba scrivere dal gate, postare offline (a 15 giorni di distanza dal pensiero!), fare questi digest di pensieri accumulati per 20 giorni è il segno, triste, di quanto siamo indietro con internet in giro per l’Italia. Non sono riuscito a trovare una wi-fi in tutto il mio soggiorno in Sardegna, né un accesso a internet evidente (libero o a pagamento). Vi assicuro che l’ho cercato. Specifico che la wi-fi era assente comunque indipendentemente dal fatto che fosse aperta o "da aprire" . In Albania non è così, a Parigi non è così, in Spagna non è così…

Accanto a questa riflessione infrastrutturale, ce n’è un’altra che ne è stretta parente. Leggendo libri di management e di business in generale (ho fatto anche questo in vacanza), ci si rende conto di quanto internet, i social network, il web 2.0 e, più in generale, la tecnologia siano andati creando negli Stati Uniti un tessuto connettivo di relazioni, di servizi che si appoggiano a servizi, di aumento della produttività personale a costo (quasi) zero, che noi stiamo solo scimmiottando. Per noi il futuro è cazzeggiare su Facebook (o al limite dare sòle alla gente su ebay). Lavorare con queste cose, invece, creare valore e metterle al servizio del business è qualcosa che da noi non arriverà mai. Non c’è l’infrastruttura, non c’è la mentalità e, di conseguenza, la massa non sarà mai critica.

Da "Il venerdi" di tre giorni fa abbiamo potuto apprendere che la cattiva coscienza degli USA rispetto allo sconcio della prigione di Guantanamo si arricchisce di un nuovo aspetto. C’era infatti la notizia di un certo uiguro (sino-musulmano?) che dopo essere stato rinchiuso a Camp Delta per 4 anni (e che sarà mai?), è stato dichiarato innocente e rimesso in libertà… Si, ma dove lo ricolloco "un caso-giudiziario-a-livello-planetario" (pure uiguro)? Presso i Paesi Amici, ovviamente. E uno dei più grandi amici dell’America in questo momento (almeno per questioni di basso livello), guarda un po’, è l’Albania… E infatti il nostro uiguro fa il pizzaiolo a Tirana… Mi sono segnato il nome del ristorante e se ci vado, vi faccio sapere. Stay tuned.

Ne manca uno ma è una cosa di cui  voglio parlare da troppo tempo le dedicherò un post a parte. Già che ci sono vi spiegherò pure perché gli Albanesi sono tanto amici degli Americani.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: