I did it

Ce l’ho fatta…
Forse a saperlo fare era facile, ma, in generale, le notizie erano poche, scarse e di pessima qualità.

Non sto a raccontarvi come (grazie, Ce!), ma sono venuto, finalmente, in possesso di un Amazon Kindle.

KindlePer chi come me vive di libri, sia per svago, sia per lavoro, se mantiene le promesse, potrebbe essere davvero una svolta.

Pensate, solo per fare un esempio, la comodità di portarsi questa tavoletta (sumera?!) in vacanza invece del solito metro cubo di libri. Fico, no?

La strada della svolta è (stata) tuttavia disseminata di ostacoli.

Primo ostacolo
: Kindle non può essere venduto al di fuori degli Stati Uniti. Amazon lo spedisce solo ad un indirizzo fisico degli Stati Uniti: quindi, o qualcuno va a stare lì per un tempo abbastanza lungo da avere un indirizzo o si deve conoscere qualcuno che ci abita e farlo comprare/spedire a lui. Io questo ostacolo lo ho saltato (si fa per dire, perché, se non ci fosse stato, lo avrei comprato due anni fa…) perché lo ho preso di seconda mano. E vabbè.

Secondo ostacolo: Kindle è una figata (in America) perchè è completamente wireless… In realtà, è un wireless particolare che non ha niente a che vedere con la disponibilità di una rete Wi-Fi: si appoggia infatti Whispernet un servizio di Sprint (?) che utilizza la copertura cellulare. Tale servizio, ovviamente, per quanto bizzarro, esiste solo in America. Quindi in Europa niente wireless. E vabbè.

Terzo, ultimo e più impestato ostacolo: i libri acquistati in Kindle Edition possono essere pagati solo e soltanto con una carta di credito avente un billing address su un indirizzo USA. Poiché non esiste altra possibilità di pagamento che l‘Amazon One-Click, sei preso a tenaglia in una situazione apparentemente inestricabile. Da un lato,

  • tu devi essere tu (non un’identità fittizia) per attivare la pagina di gestione del Kindle sul sito di Amazon (è fondamentale, come si vedrà),
  • comunque devi mettere i dati della tua carta di credito per pagare, a meno di non trovare un benefattore americano (improbabile),
  • i dati non puoi proprio inventarteli perché magari qualche ordine tradizionale (con spedizione fisica) ogni tanto potrebbe ancora capitare di farlo…

Dall’altro, però, l’unica opzione di pagamento è il One-Click che punta inesorabilmente (senza passare dal via) sulla tua carta di credito europea e ti fa uscire il messaggio che dice, praticamente, che il libro non te lo può spedire a causa di "geographical restrictions" (leggasi: "devi risiedere negli USA, se no noi c’abbiamo casini con i diritti d’autore").

In altre parole, in apparenza non se ne esce. Eppure, volendo si fa. Ecco come.

  1. Vai nella sezione gift cards e ti invii ad un tuo indirizzo email una carta-buono (Amazon Gift Card) di un importo a piacere e questo si può fare tranquillamente con la propria carta di credito (europea).
  2. Si apre l’email con il codice del buono e si va alla pagina Apply Gift Certificate to your Account e si inserisce il codice, creando così un conto prepagato per acquisti su Amazon.
  3. Dalla pagina del proprio account, si disattivano tutti i billing address (e nel dubbio pure tutte le carte di credito attive) cosicché gli unici soldi da cui Amazon può appozzare con il One-Click sono quelli del buono.
  4. Si va sulla pagina del libro da comprare, si acquista e il gioco è fatto.

Beh, sarebbe fatto se fossimo sotto l’ombrello di Echelon, pardon, di Whispernet che ci recapiterebbe il libro wirelessly sul nostro Kindle. In realtà nelle province dell’impero, bisogna andare sulla propria pagina Kindle (ecco, vedete perché è fondamentale), scaricare in locale i libro acquistato (formato .awz) e trasferirlo sul Kindle via USB. E stavolta il gioco è fatto davvero.

Buona lettura.

PS: per la cronaca, il mio primo libro è stato questo.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: