Home > lavoro, sfoghi, vita da jester > Hot autumn

Hot autumn

Edward Hopper - Room by the sea - 1951

Senza entrare molto nei dettagli, perché non parlo del mio lavoro sul blog con buona pace dei curiosi.
E’ finito oggi un periodo particolarmente impegnativo dal punto di vista lavorativo.
E, aggiungo, anche dal punto di vista fisico soprattutto nell’ultimo mese.

E’ finito che meglio non poteva finire.

Speriamo di raccogliere qualche frutto.

Anche Hopper è una mia vecchia fissa. Si vedrà spesso.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: